Windows Copilot: la nuova AI di Microsoft

Microsoft ha iniziato i test di Windows Copilot, il suo nuovo assistente AI per Windows 11. La prima anteprima di Windows Copilot è disponibile per alcuni Insiders che installeranno la build 23493 del canale Dev. Microsoft prevede di estendere questa possibilità ad altri canali di Insiders nelle prossime settimane.

Cos’è e chi può utilizzarla

Windows Copilot è stato annunciato per la prima volta durante la conferenza per sviluppatori Build di Microsoft il mese scorso. Quest’anno l’IA è stata un grande focus e Windows Copilot porterà la stessa tecnologia di OpenAI che alimenta ChatGPT, il Chatbot di Bing e il Copilot di Microsoft 365, in un nuovo assistente integrato su Windows 11.

Qualche giorno fa Microsoft ha chiarito che “non tutto ciò che è stato mostrato durante la Build per Windows Copilot sarà incluso in questa prima anteprima anticipata”. Stanno ancora lavorando per aggiungere il supporto di plugin di terze parti e stanno collaborando con OpenAI per rendere i plugin di ChatGPT compatibili con le proprie offerte Copilot, compreso il Copilot di Microsoft 365.

Windows Copilot non è ancora disponibile per tutti i tester del canale Dev, poiché Microsoft prevede di monitorare il feedback prima di estenderne l’accesso. L’anteprima di Windows Copilot richiede anche la versione beta di Microsoft Edge 115.0.1901.150 o successiva.

Come funziona e cosa può fare

Per i tester del canale Dev che ottengono un accesso anticipato a Windows Copilot, l’assistente AI può essere avviato da un nuovo pulsante nella barra delle applicazioni o premendo Win + C. Il Copilot appare quindi come una barra laterale sul lato destro dello schermo, dove funzionerà in modo simile al chatbot di Bing: gli utenti potranno digitare domande complesse utilizzando il linguaggio naturale, creare contenuti o riassumere la scheda attiva in Microsoft Edge. Microsoft ha anche affermato che i tester “potrebbero vedere raccomandazioni inline che riteniamo rilevanti attraverso annunci in Bing”.

Il Windows Copilot può anche essere utilizzato per fare uno screenshot o cambiare una serie di impostazioni di Windows. Ad esempio, è possibile chiedergli di attivare la modalità “Non disturbare” o fare uno screenshot. Microsoft ha mostrato ulteriori funzionalità durante la sua conferenza ma il Windows Copilot dovrebbe diventare più potente ed efficiente quando i plugin di terze parti completeranno le funzionalità attuali.

Differenze e Conclusioni

Windows Copilot è abbastanza diverso dagli assistenti digitali basati sulla voce come Cortana di Microsoft (che sarà ritirato da Windows alla fine del 2023). Tuttavia, il Windows Copilot dovrebbe essere migliore nel comprendere domande complesse e fornire risposte pertinenti agli utenti, a differenza degli attuali assistenti digitali che troppo spesso li reindirizzano ai risultati di ricerca.

Infine, Microsoft ha affermato di avere in programma di aggiungere delle politiche per consentire ai professionisti IT di gestire l’esperienza di Windows Copilot nelle loro organizzazioni.